Rubano cavi di rame, ma incrociano una Volante: un arresto.

Taranto – Alla vista dei poliziotti hanno accelerato sperando di evitare il controllo. Lo strano comportamento di due giovani che, intorno alle 2.30 della scorsa notte, a bordo di una Fiat Uno hanno incrociato una Volante in Viale Cannata al quartiere Paolo VI, ha insospettito gli agenti che si sono posti all’inseguimento.

Giunti in Viale 2 Giugno, vistisi ormai braccati, i fuggitivi hanno abbandonato l’auto per allontanarsi a piedi per le campagne circostanti.
Uno dei due, però, è stato raggiunto e bloccato. Si tratta di Luca Lanteri, 20 anni, tarantino, finito agli arresti per furto aggravato in concorso.
All’interno dell’auto abbandonata durante l’inseguimento dai due giovani, gli agenti hanno trovato infatti una matassa di cavo telefonico appena tranciato che, per stessa ammissione del 20enne fermato, era stata appena rubata da alcuni tralicci presenti nelle campagne antistanti il Mar Piccolo.
Sotto un sedile della Fiat, all’interno di una busta di plastica, c’erano anche tutti gli attrezzi necessari al tagli dei cavi. La stessa auto, che i due avevano abbandonato ancora in moto pur non aveva inserita la chiave d’avvio, è risultata rubata alcuni giorni prima.
Il giovane è stato dunque arrestato e, in mattinata, processato per direttissima.
I cavi elettrici e l’auto sono stati restituiti ai legittimi proprietari.
Sono tutt’ora in corso le ricerche del complice del giovane arrestato.

polizia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: