Riesaminare la legittimità della elezione dell’avv. Moretti. Lo ha stabilito la Cassazione

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione accolgono il ricorso promosso con l’avv. Filippo Lerario avverso l’elezione dell’avv. Fedele Moretti a Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Taranto.

L’avv. Moretti è attualmente il presidente  pro tempore  del Consiglio. 
Di conseguenza, la Suprema Corte rinvia gli atti al Consiglio Nazionale Forense  che dovrà adeguarsi al principio di diritto enunciato e riesaminare la legittimità della elezione dell’avv. Moretti, in conformità ai principi stabiliti dagli Ermellini.

In una nota l’Avv. Fabrizio Nistri di Libra Avvocati ha commentato la notizia: “Sono stati due anni intensi: una complessa vicenda giudiziaria che ha portato la questione dell’elezione dell’avv. Moretti fino alle Sezioni Unite, dove abbiamo sostenuto e proseguito la battaglia  per il rispetto delle norme in tema di elezioni forensi  iniziata oltre due anni fa, in sede nazionale,  dall’avv. Mirella Casiello, Consigliere dell’Ordine di Taranto e Presidente di Libra Avvocati. L’auspicio è che venga fatto un passo indietro e si possa finalmente voltare pagina, senza ulteriore prosieguo e senza gravare l’Ordine (e quindi gli iscritti) di altre spese: l’Avvocatura jonica ha diritto di avere un presidente eletto nel pieno rispetto della Legge vigente.”

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: