Perseguitavano una coetanea: arrestati due bulli

Nella tarda mattinata di oggi, i Carabinieri della Stazione di Taranto Nord hanno eseguito un’ordinanza

di applicazione di misura cautelare emessa dal GIP del Tribunale dei Minorenni di Taranto, vd.ssa Paola FERRARA, a carico di due sedicenni, entrambi residenti nel capoluogo ionico al quartiere Paolo VI.

I militari, al termine di accurate attività investigative, coordinate dal Pubblico Ministero della Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni, dott. Lelio FESTA, hanno raccolto gravi indizi di colpevolezza a carico dei due ragazzi, i quali, sin dal 2015, si sarebbero resi responsabili di condotte vessatorie nei confronti di una coetanea, rendendole le giornate insopportabili.

Tali comportamenti, iniziati tra i banchi di scuola, sono stati reiterati nel tempo, sia nelle strade del quartiere, che nei pressi dell’abitazione della giovane, culminando in atti persecutori consistiti in offese, minacce, nonché atti volgari ed osceni commessi in sua presenza. La resistenza della giovane vittima alle loro angherie, nel tempo, ha evidentemente contrariato i due “bulli” i quali si sono conseguentemente accaniti contro i suoi genitori, ponendo in essere danneggiamenti a carico delle loro vetture.

I due minori, espletate le formalità di rito, sono stati sottoposti uno alla permanenza domiciliare presso l’abitazione di residenza e l’altro tradotto presso una comunità per minori.

Entrambi dovranno rispondere dei reati di atti persecutori in concorso, nonché di atti osceni in luogo pubblico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: