Manduria: l’Avv. Domenico Sammarco candidato sindaco dei Progressisti

Da Presidente della Pro Loco a candidato sindaco il passo è breve. Ufficializzata sabato la candidatura dell’avv. Domenico Sammarco in lizza alle prossime elezioni amministrative del Comune di Manduria

con un’ampia coalizione di stampo progressista. Una sala gremita di gente ha accolto l’avvio di questa esperienza che mette insieme gruppi eterogenei formati prevalentemente da partiti di sinistra che si affidano ad una figura espressione del civismo per inaugurare una nuova stagione politica e favorire la rinascita di Manduria città profondamente ferita dagli eventi degli ultimi anni.
Proprio questa eterogeneità rappresenta per la coalizione “una ricchezza che dona una visione più oggettiva sui problemi di questa martoriata terra e le soluzioni possibili da mettere in campo”. Gli esponenti delle forze politiche hanno motivato, nel loro intervento, la scelta di mettersi insieme nel raggruppamento capitanato dall’avv. Sammarco: Maria Calò per Articolo Uno, Anna Maria De Valerio per Federcivica, Lucia Moscogiuri per La città che vogliamo, Girolamo Vergine per Manduria Migliore, Maria Grazia Cascarano per il Partito Democratico, Fabiano Comes per Scelta Comune e Cecilia De Bartholomaeis per i Verdi. La rinascita di Manduria passa dalla valorizzazione delle immense risorse naturalistiche e del mondo produttivo locale, mare, dunque, ma anche patrimonio storico, architettonico ed ambientale senza trascurare l’enogastronomia. Ma occorre lavorare anche per contrastare il degrado urbano, i rifiuti e sulla rinascita culturale e sociale della città. Nel corso della campagna elettorale sarà utile conoscere anche in che maniera e con quali risorse si intende conseguire tali obiettivi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: