Manduria: fila di ambulanze anche al “Giannuzzi”. Perrini smentisce il Dg della Asl Rossi

«Solo ieri il direttore della Asl di Taranto ha detto che “a Taranto a differenza di tutte le altre provincie della Puglia non abbiamo mai visto la fila delle ambulanze con i pazienti covid in attesa di tampone o ricovero”. 

Lo ha detto in due sedi istituzionali, prima a Manduria difronte a tutti i Sindaci della provincia di Taranto, poi intervenendo durante il consiglio comunale di Martina Franca.
E ha aggiunto che addirittura abbiamo tanti altri posti disponibili, che la Asl ha scelto di attivare solo quando saranno necessari, per evitare che nel frattempo ci mandino pazienti da altre province.»
 
E’ il consigliere Regionale di Fratelli d’Italia Renato Perrini a richiamare l’attenzione sulla situazione legata all’emergenza sanitaria da covid-19 in provincia di Taranto che il Direttore Generale della Asl di Taranto avv. Stefano Rossi aveva definito “tranquilla” rispetto a quello che stanno vivendo altre province pugliesi ma che non sarebbe proprio tale rispetto alle notizie raccolte e alle foto in possesso di Perrini.
 
«Non ho voluto, per non alimentare paure, allarmi o polemiche, smentirlo con le foto delle file di ambulanze a Taranto, che da giorni mi stavate mandando. – prosegue il consigliere regionale – Ho sperato che la cosa si stesse risolvendo. Ma questa mi arriva oggi, proprio da Manduria. La metto sperando che la faccia vedere Lopalco stasera in televisione.»
 
«E’ da questa mattina che invece che auguri di Santa Cecilia ricevo telefonate preoccupate di parenti di pazienti bloccati nelle autoambulanze nel parcheggio dell’ospedale da ore in attesa di essere sbarellati. E continuano ad arrivarne altri che molto probabilmente passeranno tutta la notte in fila in ambulanza.
 
Ho chiamato di persona e parlato con gli operatori che mi hanno confermato, ma domattina sarò lì a verificare. Ho saputo che dopo Bari anche a Foggia stanno costruendo un ospedale da campo. Qui invece a Taranto vogliono aspettare di smantellare e infettare tutti gli ospedali della provincia? Anche se sono rimasto solo a lottare, farò tutto il possibile fino all’ultimo perché questo non accada. Non dobbiamo mai più vedere immagini come questa.
 
Tutti hanno diritto a non ammalarsi, ma se succede, hanno ancora più diritto a trovare un posto letto. – e conclude –  Questo nella provincia di Taranto non sta avvenendo
 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: