Manduria Fiab “A ruota libera” chiede sia istituita la “zona scolastica”

Il doloroso episodio occorso all’Aquila ci ha nuovamente ricordato come sia ormai la norma che davanti agli istituti scolastici di tutta Italia sfreccino o sostino automobili e mezzi a motore, creando pericoli ed inquinamento.

Partendo da quanto accaduto la Fiab di Manduria “A ruota libera” lancia una proposta richiamando l’art. 3 co. 58Bis del Codice della Strada che stabilisce la possibilità per i Sindaci di istituire la “zona scolastica”, area in prossimità della scuola in cui è garantita particolare protezione dei pedoni e dell’ambiente.

L’associazione ribadisce l’importanza dell’uso della bicicletta in questo particolare momento storico. “Il tempo che stiamo vivendo ci costringe a valutare alternative all’automobile: non solo dal punto di vista ecologico, ma anche dal punto di vista energetico ed economico. La bicicletta sicuramente rappresenta una valida alternativa. Una società che mira a raggiungere gli obiettivi previsti dal PNRR e dall’AGENDA 2030 non può prescindere dall’incentivare l’utilizzo di tale mezzo, la cui importanza è, per fortuna, in costante sviluppo.
Per questo è importante che la politica a tutti i livelli sensibilizzi i cittadini in tal senso.” 

Ma richiama anche con soddisfazione quello che di buono la Fiab Manduria sta facendo con la sua coinvolgente attività: “La comunità Manduriana ha dimostrato di aver recepito tale esigenza nella riuscitissima manifestazione di domenica scorsa: l’iniziativa, come sappiamo, è stata organizzata per supportare il campione Melle nell’acquisto di un nuovo triciclo da competizione per sostituire il precedente, distrutto a seguito di un incidente.
La partecipazione numerosa dei cittadini può e deve essere da monito per la la politica locale: occorre favorire l’uso della bicicletta nelle aree urbane, soprattutto nelle zone più soggette ad attraversamento pedonale.”

Intanto, tornando alla proposta di istituire la “zona scolastica”, afferma: “Ben pochi sindaci si sono orientati in tal senso e gli effetti si pagano in maniera dolorosa. Come FIAB Manduria “A ruota libera” chiediamo, quindi, che dall’Amministrazione Comunale siano presi dei provvedimenti per prevenire e tutelare inutili possibili tragedie.”

Questo slideshow richiede JavaScript.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: