Manduria: aprono tomba e piazzano altra salma

Si reca a trovare il padre defunto e…sorpresa! La salma è stata trasferita al piano di sotto! Tutto ciò senza alcun preavviso, non da parte della salma naturalmente… ma veniamo ai dettagli.Il fatto è accaduto al Cimitero di Manduria. Il signor M.S. di 72 anni, proprietario di una cappella gentilizia a più posti, completamente all’oscuro di tutto, solo recandosi in visita al Cimitero, appunto, scopre sia lo spostamento della salma di suo padre  nella parte più sotterranea, sia un nuovo “inquilino” piazzato al suo posto.
Sulla vicenda, che ha dell’incredibile, il proprietario ha voluto vederci chiaro ed ha richiesto copia dei documenti allegati all’autorizzazione concessa per procedere al seppellimento della salma “intrusa”. Quest’ultima in pratica avrebbe occupato lo stesso posto concesso oltre trent’anni prima al fratello allora appena defunto, che trascorso il tempo necessario era stato poi trasferito in una celletta ossario. Un avvicendamento naturale, tra fratelli, va oltre ogni regola, avrà pensato chi ha sottoscritto i documenti. Un atto, quest’ultimo, che forse meritava qualche approfondimento in più.
Al vaglio del proprietario la regolarità dei documenti e le successive azioni da intraprendere.

 

 

cimit 2

 

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: