Manduria celebrazione del 25 Aprile 2020

Si è tenuta questa mattina a Manduria una breve e simbolica manifestazione per celebrare il 25 Aprile.

Una corona di alloro è stata deposta all’altare dei Caduti nella Villa Comunale per omaggiare il 75simo anniversario della Liberazione.  Una cerimonia surreale quest’anno, che rimarrà alla storia per la pandemia dovuta alla presenza di un nemico invisibile il coronavirus che impone il distanziamento sociale e la necessità di protezione con mascherine. In una città deserta in ossequio alle disposizione della Prefettura, alla cerimonia era presente una delegazione era formata dal dott. Luigi Cagnazzo, Commissario Straordinario del Comune di Manduria, rappresentanti delle associazioni combattentistiche e partigiane ovvero il Presidente dell’Associazione Combattenti e reduci, la Presidente dell’ANPI e dal Comandante ed alcuni agenti della Polizia Municipale.

Oggi, in questo periodo di imposizione al fine della salute, si comprende ancora di più il valore della libertà conquistato dai nostri avi che hanno speso la propria vita, come tanti che sul “fronte” della sanità oggi stanno combattendo questa lotta per strappare al virus le vite dei nostri cari.

Questo slideshow richiede JavaScript.

  

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: