Malati Covid-19 comunicano quando possibile con l’esterno. Le precisazioni ASL di Taranto

L’Ufficio Stampa della Asl di Taranto ha diffuso in una nota delle precisazioni.

In riferimento a quanto apparso su alcuni organi di stampa circa l’isolamento cui sarebbero sottoposti i pazienti Covid nelle strutture ospedaliere, che non potrebbero avere contatti, nemmeno telefonici, con l’esterno, e i cui parenti non sarebbero informati sullo stato di salute dei propri congiunti, si precisa quanto segue.

Nel reparto di Rianimazione i pazienti Covid sono tutti intubati e sedati e quindi, come tutti i pazienti di quel reparto, di norma non comunicano con i parenti. Il personale di reparto comunica telefonicamente con i parenti dei ricoverati almeno due volte al giorno e, al bisogno, risponde a tutte le telefonate. Nel reparto Malattie Infettive, invece, ai pazienti viene raccomandato vivamente di avere con sé il cellulare, da utilizzare anche per comunicare con il personale del reparto; di conseguenza, tali pazienti possono comunicare con l’esterno. Anche nel reparto di Pneumologia i telefoni non vengono tolti ai pazienti, che pertanto possono comunicare con l’esterno. Ad ogni modo, i familiari vengono informati dal personale sullo stato clinico dei congiunti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: