Lizzano: una piantagione di canapa indiana sulla litoranea

A pochissimi giorni dal rinvenimento di oltre 1000 piante di marijuana nelle campagne tra Lizzano e Torricella, un’altra piantagione è stata rinvenuta in mattinata, durante uno specifico servizio antidroga predisposto dalla Compagnia Carabinieri di Manduria. Al termine di una battuta dei militari della Stazione di Lizzano, in località Morrone lungo la Litoranea Salentina nella Marina di Lizzano, i carabinieri hanno scoperto, ben occultate tra la fitta vegetazione di “macchia mediterranea”, alcune piante di marijuana. Le piante, di cui 4 perfettamente in vegetazione, e le altre numerose di piccole dimensioni (coperte da un taglio di bottiglia in plastica capovolta, in modo da creare il c.d. “effetto serra”) sono state rinvenute ognuna in un punto diverso e tutte celate tra la vegetazione di macchia mediterranea, in un’area di circa 1000 mq. in un punto comunque internato rispetto alla zona balneare.
Tutto ciò ovviamente doveva servire a renderne molto più difficoltoso il rinvenimento. Tentativo vano, in quanto, i militari, invece di fermarsi davanti al rinvenimento del primo arbusto di canapa indiana, hanno continuato a perlustrare le dune di sabbia, sotto il sole cocente, raccogliendo così, in modo paziente e certosino, i frutti del loro impegno.
Inevitabile il sequestro del “raccolto”, che è stato messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
Le piante in sequestro, se avessero raggiunto la maturazione completa, successivamente essiccate e immesse sul mercato, avrebbero potuto fruttare guadagni illeciti per diverse migliaia di euro. Sono in corso indagini serrate per individuare che ha messo a dimora la piantagione e assicurarlo così alla Giustizia.

SONY DSC

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: