Lizzano: chiuso circolo privato abusivo

Giro di vite dei Carabinieri sui circoli privati ed in particolare nei confronti di quelli che somministrano cibi e bevande.

In particolare dagli accurati controlli eseguiti dai militari della locale Stazione e dagli uomini dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Stato – Ufficio di Bari, in un circolo privato di Lizzano è emersa la mancanza della licenza rilasciata dal Sindaco oltre che dell’autorizzazione da parte della A.S.L. alla somministrazione di alimenti e bevande.

I militari hanno, inoltre, accertato l’esercizio in modo abusivo dell’attività di giochi leciti ed hanno posto sotto sequestro amministrativo, per la successiva confisca, tre apparecchi elettronici da intrattenimento che erano presenti all’interno dei locali e risultati privi di qualsiasi autorizzazione e dei relativi codici di identificazione.
Sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di 13.000,00 euro e il presidente del circolo, con precedenti di polizia, è stato deferito in s.l. alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto, per la mancata esposizione della tabella dei giochi proibiti in quanto mai rilasciata dalle Autorità competenti.
Nel corso del controllo, cinque avventori sono stati segnalati alla Prefettura di Taranto quali assuntori di sostanze stupefacenti poiché trovati in possesso complessivamente di 27 gr. di hashish. La droga rinvenuta è stata sequestrata.

Per il circolo privato inevitabile il provvedimento di chiusura e cessazione immediata dell’attività “ricreativa” emesso dal Sindaco protempore del Comune di Lizzano e notificato al presidente.
I controlli di circoli privati e sale giochi, in questi giorni, proseguiranno a tappeto.

Allegato_2

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: