L’Einaudi di Manduria Vince il contest Inail “Vite spezzate”

Si è tenuta il 7 giugno, presso il teatro Kismet di Bari, la cerimonia conclusiva del Progetto-concorso Inail “Vite spezzate, dal palcoscenico alla realtà”.

L’IISS “L. Einaudi” si è aggiudicato il primo premio della giuria di qualità, per la sezione sceneggiature, del valore di 5000 euro da investire nella sicurezza a scuola. Alla presenza di numerosi rappresentanti degli Enti istituzionali e del mondo dello spettacolo e della cultura, i ragazzi, mirabilmente guidati da Sandra Novellino e Delia De Marco del Crest di Taranto, si sono esibiti nella rappresentazione scenica del lavoro “Il destino non c’entra” che li ha proiettati sul podio.

Grande soddisfazione espressa dalla Dirigente, prof.ssa Pierangela Scialpi, pienamente orgogliosa della performance dei propri studenti, efficacemente motivati dalla referente, prof.ssa Clelia Nigro che li ha sostenuti nell’intero percorso verso il brillante risultato conseguito. Attraverso un testo intriso di contenuti tratti anche da episodi di vita reale, sono state veicolate conoscenze mirate alla tutela della salute ed alla prevenzione degli infortuni sul lavoro e tese a sviluppare competenze trasversali di cittadinanza, incidere su atteggiamenti e comportamenti ed orientare verso una cultura consapevole e responsabile della sicurezza.

Grande emozione per gli studenti premiati: Capogrosso Davide, Di Ronzo Lorenzo, Dimilito Elisa, Gioia Elide ,Martino Aurora, Moldavio Lorena, Nigro Annachiara, Piccione Desirèe, Quiete Giulia, Tarantini Giorgia, Terzaroli Paola ( IV TUR.) Marco Doria, Cosimo Galasso, Giulia Tarentini, Gloria Dimagli, Elisa Acquaviva, Manila Gioia.(I A ECO). D’uggento Alessia, Petrachi Evelyn (5 A AFM).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: