Lega, nominato il nuovo coordinamento provinciale di Taranto.

Il coordinatore Laterza verrà affiancato da due vice: Michele Andrisano e Marco Natale.

Inizia una nuova fase della Lega in Provincia di Taranto finalizzata a rilanciare in maniera costruttiva l’azione del partito per proporsi quale perno nell’arco dell’intero centro-destra.

Il coordinatore provinciale dott. Luigi Laterza, già sindaco di Pulsano ed attualmente assessore all’urbanistica, per garantire una maggiore rappresentatività in tutti i territori, si avvarrà di due vice: per l’area orientale Michele Andrisano, già sindaco e consigliere comunale di Fragagnano, e per quella occidentale Marco Natale, consigliere comunale di Palagianello con una grande esperienza maturata anche come consigliere provinciale.

«La scelta degli amici Marco e Michele è stata del tutto naturale. Abbiamo deciso di premiare il merito, dando spazio alle donne e agli uomini che possono difendere, in maniera qualificata e con dedizione, i diritti dei cittadini». Così il dott. Laterza che aggiunge: «L’insediamento del coordinamento provinciale della Lega rappresenta il primo passo verso la composizione di un organigramma completo e strutturato. A Martina Franca facciamo un primo importante passo: a prendere il posto del coordinatore cittadino Nicola Gallone, che è stato promosso nell’esecutivo provinciale, il giovane avvocato Francesco Ricci. A breve procederemo alla nomina dei coordinatori cittadini di tutti gli altri comuni che avremo il piacere di presentare in una prossima conferenza stampa».

A qualificare questo percorso di radicamento, che vede nell’esecutivo provinciale l’organo di governo del partito capace di fare proposte collegiali e scelte determinati, sono stati indicati: Claudio Aurora – responsabile provinciale Lega Giovani, Francesco Battista, Chiara Caniglia, Cinzia Filotico, Nicola Gallone, Giuseppe Gasparre, Marika Mandorino, Antonella Messinese, Vito Paciulli, Salvatore Perillo, Angelo Tomaselli, Ciro Trani.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: