Lavoro nero: controlli dei Carabinieri nella provincia jonica.

Una serie di servizi tesi a verificare il rispetto della normativa sui luoghi di lavoro e della regolarità delle posizioni d’impiego degli operai è stata avviata nei giorni scorsi dai Carabinieri del Comando Provinciale di Taranto, in collaborazione con il personale del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro congiuntamente a funzionari ispettivi della Direzione Territoriale del Lavoro ionica.
I controllo hanno interessato ad attività commerciali ed imprese presenti sul territorio ed in particolare le ditte specializzate nell’edilizia, settore ad elevato rischio di infortuni.
Nel corso delle ispezioni sono state controllate 29 aziende nelle quali sono stati individuati 12 lavoratori “in nero”, elevate 22 violazioni amministrative per un ammontare complessivo di oltre 37.000 euro, disponendo la sospensione dell’attività imprenditoriale a carico di 3 aziende.
Sono state inoltre accertate diverse irregolarità in materia di igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro. Per questo sono state denunciate 16 persone, alle quali sono state impartite prescrizioni tese a sanare le gravi condizioni di sicurezza riscontrate.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: