La Fondazione Parco Archeologico “interessa” solo ad un’azienda

Solo un’azienda la “Tarentini Scavi” ha presentato la manifestazione di interesse a partecipare alla costituzione della Fondazione del Parco Archeologico dei Messapi. Nei mesi scorsi l’Amministrazione Comunale di Manduria aveva pensato di costituire una Fondazione per sperimentare nuove forme di gestione e valorizzazione del principale attrattore culturale della città. L’assessore al Patrimonio avv. Gianluigi De Donno nel prendere atto dell’unica adesione ricevuta e, nell’esprimere rammarico per la mancata partecipazione delle altre realtà associative ed imprenditoriali che operano nel territorio, ribadisce, in una nota stampa , la convinta volontà di giungere nel più breve tempo possibile, alla nascita del nuovo soggetto giuridico frutto della partnership tra Pubblica Amministrazione locale ed operatori privati. Tale percorso potrà essere completato dopo aver definito un adeguato cronoprogramma involgente gli aspetti più propriamente finanziari.
L’auspicio è che già dal 2016, si possa dare avvio ad un nuova stagione di rilancio e promozione del Parco Archeologico di Manduria quale sede naturale di iniziative culturali distribuite lungo tutto l’arco dell’anno e di creare, per mezzo dell’opera della costituenda Fondazione, le premesse per fare della città la meta sempre più ambita di un turismo di qualità.
L’assessore De Donno spera in qualche ripensamento e apre ancora a quanti vorranno aderire ricordando che, coerentemente con le previsioni dello Statuto, l’organismo sarà aperto all’apporto successivo di tutti coloro che vorranno partecipare, come soci, alla vita ed alle attività della Fondazione.

parco-archeologico-delle

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: