La Dia sequestra beni per 1,2 mln a esponente Scu

Brindisi – Beni mobili e immobili del valore complessivo di un milione e 200 mila euro sono stati sequestrati questa mattina dagli uomini della Direzione Investigativa antimafia di Lecce. Si tratta di due terreni agricoli a Oria; due appartamenti a Francavilla Fontana; un suolo edificatorio nella zona industriale di Francavilla; una antica dimora padronale parco a Francavilla; una villetta nelle campagne di Francavilla Fontana; quattro autovetture: tutti beni riconducibili a Giancarlo Capobianco, detto Zio Carlone, cinquantenne, noto pregiudicato di Francavilla Fontana, condannato, in primo grado, ad otto anni di reclusione per avere fatto parte della fazione “mesagnese” della Sacra Corona Unita, quale referente della stessa nella città di Francavilla Fontana.
Il provvedimento di sequestro anticipato è stato emesso dal presidente del Tribunale di Brindisi (sezione penale), a seguito della proposta di misura patrimoniale avanzata dalla Dda di Lecce, a conclusione di indagini patrimoniali svolte dalla Sezione Operativa della Dia di Lecce, che hanno consentito di accertare una sproporzione di 800.000 euro tra i redditi dichiarati da lui e dai suoi familiari e l’ingente patrimonio.

DiaLecce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: