La Asl Ta ha il piano aziendale, nessuna attenzione per l’ospedale di Manduria

La Asl di Taranto si è dotata dell’atteso Atto Aziendale che stabilisce l’organizzazione delle strutture e dei servizi sanitari in provincia di Taranto. Nonostante le sollecitazioni dei sindaci e degli esponenti politici l’auspicato ripristino e potenziamento non ci sarà, almeno per il momento. Il Dott. Cosimo Filomeno responsabile della sanità di Sel Sinistra Ecologia e Libertà di Manduria ha espresso, in una nota inviata anche al Direttore Generale dott. Scattaglia e all’Assessore Gentile, la sua insoddisfazione sull’attenzione riservata al Giannuzzi di Manduria.

“Finalmente la ASL TA si è dotata di un Atto Aziendale che è la “carta di identità” di un’azienda in cui è riconoscibile la mission ma anche la vision di salute dei cittadini. – scrive Filomeno – In un recente intervento SEL Manduria aveva sollecitato il Direttore Generale Dott. Fabrizio Scattaglia a rivolgere una particolare attenzione all’ospedale di Manduria nel redigendo atto aziendale. Ciò non è stato fatto. Nessun riferimento è presente nell’atto aziendale riguardo il ripristino di servizi come il punto nascita (ostetricia e pediatria) presso l’ospedale di Manduria. Filomeno ricorda che “il nostro Ospedale serve tutto il versante orientale della provincia di Taranto, che è dotato di terapia intensiva e di un’area critica cardiologica e che può garantire massima sicurezza delle madri e dei nascituri. SEL Manduria ritiene inaccettabile avere 3 punti nascita nella città Capoluogo e nessuno nella zona orientale.” “Osserviamo ancora una organizzazione di Servizi di base differenti tra i vari presidi ospedalieri come l’unità operativa semplice di chirurgia endoscopica assente presso il nostro ospedale ed invece presente presso gli altri ospedali della provincia. – afferma ancora Filomeno, che sottolinea l’unico risvolto positivo per l’Ospedale di Manduria – “Prendiamo, comunque, atto del ripristino dei due primariati di Medicina e Radiologia a Manduria. La nostra insoddisfazione verso questo Atto Aziendale, pur considerando positiva la portata dell’evento e la volontà della Direzione Generale di portarlo a compimento, è grande, poiché nella sua stesura non si è tenuto conto delle nostre osservazioni.” Filomeno ribadisce che l’impegno di Sel di Manduria per l’Ospedale della nostra Città continuerà a livello regionale. A tal fine richiama ancora la necessità che l’impegno sia condiviso con i comitati cittadini, con le istituzioni locali, con i movimenti e con i partiti tutti.”
“In chiusura e solo con spirito costruttivo teniamo a dire l’inopportunità da parte di alcuni di ironizzare sulla difficoltà di SEL Manduria nel fare riconoscere le proprie ragioni a livello regionale dove governiamo e dove dovremmo quindi avere voce. La politica sul territorio può portare avanti istanze differenti se non antitetiche a quelle centrali e si possono/devono condurre “battaglie” anche aspre in nome di importanti e irrinunciabili interessi collettivi. La difficoltà nel capire queste situazioni, comuni a molte realtà territoriali, deriva dalla scelta di abbracciare vocazioni minoritarie e/o strumentali che allo stato attuale non sono utili a nessuno.”

sel

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: