In casa aveva una serra per coltivare marijuana. Arrestato insospettabile savese

Un 41enne incensurato savese è stato arrestato ieri sera dai Carabinieri della Stazione di Grottaglie in flagranza del reato di detenzione e coltivazione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.
I militari, per trovare conferma ai sospetti circa l’attività illecita svolta dall’uomo, da qualche tempo tenevano sott’occhio l’attività commerciale gestita dallo stesso a Grottaglie, decidendo, infine, di perquisire il locale.
All’interno i Carabinieri hanno rinvenuto 915 grammi di marijuana, già divisi in dosi, e 38,5 grammi di hashish, oltre a vario materiale per il confezionamento delle sostanze e due bilancini di precisione.
Perquisita anche l’abitazione del 41enne, a Sava, dove, in una stanza, l’insospettabile aveva allestito una vera e propria serra dotata di impianti idrici e strumentazioni idonee alla coltivazione di ben 42 piante di marijuana, alte circa 1,5 metri.
Il tutto è finito sotto sequestro mentre l’uomo è stato arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Taranto in ottemperanza a quanto disposto dal dott. Raffaele GRAZIANO, P.M. di turno presso la Procura della Repubblica del capoluogo jonico.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: