Il Gruppo Culturale Aracne riparte con il progetto AG.OR.A. e lancia il suo motto: #partecipa!

Ricostituitosi nel 2019, dopo la perdita del compianto Presidente Cosimo Pio Bentivoglio, il Gruppo Culturale Aracne di Uggiano Montefusco riavvia la sua attività con il progetto AG.OR.A. – Idee per Agire – Organizzare – Abitare.

E’ uno dei progetti vincitori del bando Puglia Partecipa, finanziati dalla Regione in attuazione della Legge sulla Partecipazione. AG.OR.A è un processo partecipativo che mira a coinvolgere la comunità per l’individuazione di metodi e strumenti di autogestione per una fruibilità sostenibile degli spazi comuni di aree periferiche di Manduria.

Si tratta di aree lontane dal centro urbano, carenti di luoghi di aggregazione e condivisione, fatta eccezione per scuole e parrocchie; zone che comunque hanno maturato nel corso degli anni una certa identità. S. Gemma, Barci, Matera, S. Antonio, ma anche Uggiano Montefusco e S. Pietro in Bevagna, sono alcune di queste periferie.

La periferia indica lo spazio disegnato da una linea curva, la demarcazione fra DENTRO e FUORI, fra ciò che è incluso e ciò che è escluso. Fare della periferia un valore e identificare il concetto di “esterno”, e quindi periferico, come elemento identitario di una politica culturale: è questo l’obiettivo dell’intero progetto.

Da qui l’esigenza di mettere in risalto l’urgenza di un lavoro su nuove forme di riappropriazione civile dei quartieri, puntando sull’identità territoriale, al fine di gestire zone che rischiano di essere “dimenticate”.

Attraverso diverse attività di animazione territoriale, l’obiettivo principale che si vuole raggiungere è quello di incrementare la partecipazione della comunità a tali questioni, con l’intento di rinsaldare il senso di appartenenza della gente alle zone in cui risiede.

Il Gruppo Aracne non è da solo in questo viaggio. Ben 7 sono i partners di progetto, che metteranno in atto i diversi interventi: Riserve Naturali Regionali Orientate del Litorale Tarantino Orientale – Naturalmente a sud – Vento Refolo – Profilo Greco – L’isola che non c’è – La tana del folletto – Archeoclub sede di Manduria.

Per il coinvolgimento della comunità l’idea di base è quella di mettere in atto attività diverse, tenendo conto dei diversi target di riferimento, attività specifiche progettate per interessare bambini, ragazzi, operatori economici, associazioni, ecc.

Nello specifico il progetto prevede le seguenti attività:  Analisi dei fabbisogni, attraverso la somministrazione di un questionario;  Mappatura delle periferie, con individuazione degli elementi identitari ivi presenti;  Laboratori per e con i bambini, al fine di sensibilizzare i più piccoli sull’importanza di rinsaldare il legame con il territorio, attraverso il disegno e il racconto;​  Edu play per ragazzi: il gioco inteso come approccio alla costruzione e condivisione di forme di gestione di spazi collettivi;  Focus group e tavoli di negoziazione, per l’analisi dei problemi e l’individuazione di soluzioni;

Tutte le attività porteranno a una serie di prodotti finali:  Una mappa di comunità, vale a dire la storia delle diverse zone periferiche attraverso foto, aneddoti, racconti;  Un docufilm, cioè la storia delle periferie attraverso gli occhi della gente che le abita;  Un Documento di proposta partecipata, un atto conclusivo col quale si illustrerà il processo seguito e le proposte elaborate dalla comunità, da presentare all’Amministrazione Comunale nel corso di un evento.

Il nostro motto – si legge in una nota – è #partecipa! La partecipazione della comunità è elemento fondamentale per la buona riuscita del progetto. Chi volesse partecipare e dare il proprio contributo può inviare una mail a gruppoculturalearacne@gmail.com o agorapartecipa@gmail.com e compilare il questionario che si trova al seguente link” https://partecipazione.regione.puglia.it/processes/AGORA/f/388/.

Inoltre è possibile rimanere aggiornati sul progetto seguendo i profili social di @agorapartecipa o visitando il sito di Puglia Partecipa https://partecipazione.regione.puglia.it/processes/AGORA

 Edu play per ragazzi: il gioco inteso come approccio alla costruzione e condivisione di forme di gestione di spazi collettivi;  Focus group e tavoli di negoziazione, per l’analisi dei problemi e l’individuazione di soluzioni; Tutte le attività porteranno a una serie di prodotti finali:  Una mappa di comunità , vale a dire la storia delle diverse zone periferiche attraverso foto, aneddoti, racconti;  Un docufilm , cioè la storia delle periferie attraverso gli occhi della gente che le abita;  Un Documento di proposta partecipata , un atto conclusivo col quale si illustrerà il processo seguito e le proposte elaborate dalla comunità, da presentare all’Amministrazione Comunale nel corso di un evento. La partecipazione della comunità è elemento fondamentale per la buona riuscita del progetto. Chi volesse partecipare e dare il proprio contributo può inviare una mail a gruppoculturalearacne@gmail.com o agorapartecipa@gmail.com e compilare il questionario che si trova al seguente link https://partecipazione.regione.puglia.it/processes/AGORA/f/388/ . Inoltre è possibile rimanere aggiornati sul progetto seguendo i profili social di @agorapartecipa o visitando il sito di Puglia Partecipa https://partecipazione.regione.puglia.it/processes/AGORA Il nostro motto è #partecipa! Il Gruppo Culturale Aracne

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: