Grottaglie. Le “giornate ecologiche” per educare al rispetto dell’ambiente.

Convinti che insieme ai controlli delle forze dell’Ordine per impedire l’abbandono dei rifiuti nelle campagne, sia necessario promuovere ed incrementare una coscienza ecologica nei cittadini educandoli maggiormente ad uno scrupoloso rispetto dell’ambiente, i volontari dell’ ATC (Ambito territoriale di Caccia), coordinati dal Presidente provinciale Nicola Cavallo e da quello di Grottaglie, Vito Zizzi, armati di tanta buona volontà domenica 26 hanno ripulito le contrade “Monticello” e “Galeasi” dai rifiuti di ogni tipo lasciati abbandonati e sottoposti alla raccolta differenziata.
Purtroppo, la mole di rifiuti abbandonati era talmente cospicua che il Comune di Grottaglie ha dovuto incrementare i mezzi di raccolta, ma alla fine il risultato è stato restituire all’ambiente e ai cittadini dei luoghi con il loro splendore naturale.
Il Comune di Grottaglie, ha sottolineato l’Assessore all’Ambiente, Maurizio Stefani, – è rimasto molto soddisfatto di questa iniziativa, mettendo volentieri a disposizione alcuni mezzi con i relativi operatori per la raccolta dei rifiuti che hanno coadiuvato gli associati ed i volontari dell’ATC: sono convinto della bontà dell’iniziativa e ribadisco che occasioni come queste debbano ripetersi per il bene del nostro territorio e dell’ambiente che ci circonda”.
L’ ATC, quindi, come promesso, a conclusione della giornata ecologica ha consegnato al Comune di Grottaglie una adeguata documentazione fotografica che riassume lo stato dei luoghi oggetto dell’intervento di pulizia prima e dopo le operazioni.
“L’iniziativa – afferma il Sindaco, Ciro Alabrese – è pienamente riuscita: grazie a questa manifestazione abbiamo colto l’occasione di ripulire completamente da ogni genere di rifiuto importanti aree di verde. Spero, perciò, che questo tipo di iniziative possa coinvolgere un sempre maggiore di cittadini. Sarà così possibile, tra l’altro, incrementare anche i livelli della raccolta differenziata, che rimane un punto nodale nella formazione di una coscienza civica ed ambientalista”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: