Ginosa: lutto cittadino. Ritrovati altri due dispersi

Verranno celebrati oggi alle 15 i funerali di Rossella Pignalosa, la donna di 32 anni di Ginosa, il cui corpo è stato recuperato ieri mattina, prima vittima dell’alluvione che si è abbattuta nel versante occidentale della provincia jonica. La ragazza si trovava in auto non lontano dalla sua abitazione e forse era scesa di casa per spostare la vettura per metterla più al riparo, quando è stata sopraffatta dall’acqua e dal fango. Il sindaco Vito De Palma ha proclamato, per oggi, il lutto cittadino disponendo la chiusura delle scuole.
Intanto, questa mattina, sono riprese le ricerche delle tre persone disperse. In mattina rivenuto il corpo dell’altra donna di cui si erano perse le tracce: si tratta di Chiara Moramarco di 27 anni. Nel primo pomeriggio, invece, è stato rinvenuto il corpo del marito della donna Giuseppe Bari di 32 anni. I due originari di Altamura (Bari), ma residenti a Ginosa, lavoravano come guardiani di una azienda agricola.
Proseguono le ricerche dell’infermiere Pino Bianculli, di 25, che si trovava in un’altra automobile. Già ieri si pensava di aver individuato il corpo del giovane ma si è trattato di un falso allarme.
Sul posto sono al lavoro anche le squadre Saf fluviali dei vigili del fuoco ed una ventina di unità tra operatori sul campo e funzionari. L’area di ricerca è stata allargata poiché quasi certamente la corrente di acqua e il fango avrà trascinato ogni cosa a valle verso la costa.
Intanto si sta cercando di ripristinare i collegamenti interrotti dall’acqua. Permangono le criticità sulla viabilità a valle del comune di Ginosa e rimane interdetto il transito sulla strada 580 dal bivio di Girifalco in su verso il Comune, per il crollo del ponte. Sono cominciate, intanto, la valutazione dei danni e l’istruttoria degli uffici regionali per la richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza di protezione civile da parte dello Stato. Le famiglie che, a scopo precauzionale, nella notte del 7 ottobre hanno dovuto lasciare le proprie abitazioni a Ginosa Marina, potranno rientrare nelle proprie abitazioni senza alcun rischio. L’assessore alla Protezione civile, Guglielmo Minervini, si è recato sul luogo per rendersi conto direttamente della situazione e per valutare insieme al sindaco De Palma le eventuali ulteriori iniziative da porre in essere e per portare il cordoglio regionale alle famiglie delle vittime.

vigili_del_fuoco

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: