Furto di energia elettrica: 14 persone denunciate.

Fenomeno sempre più esteso è quello del furto di energia elettrica ad opera di utenti che, mediante la manomissione dei contatori, usufruiscono del servizio senza che i consumi vengano registrati e contabilizzati.
Appositi controlli a riguardo sono stati eseguiti nei giorni scorsi dai Carabinieri delle Stazioni di Statte e Crispiano, insieme a personale ENEL, in sei distinte abitazioni private (tre di Statte ed altrettante di Crispiano), in cui è stata accertata la realizzazione di un collegamento diretto tra l’impianto elettrico della casa e la rete di approvvigionamento esterna, bypassando così il contatore che, pertanto, non rilevava i consumi di energia.
Complessivamente 14 persone, appartenenti a 6 diversi nuclei familiari, sono state deferite in stato di libertà all’A.G. per il reato di furto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: