Fasano: sequestro da 500 mila € in opificio industriale

Ammonta a 500 mila € il valore complessivo dei beni sequestrati dai Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Lecce. Ricevuta la segnalazione di numerosi privati cittadini, i militari, insieme ai colleghi della locale Stazione, hanno eseguito uno specifico servizio di controllo ambientale nella zona industriale di Fasano. All’interno di un opificio industriale in uso a due società operanti nel settore alimentare, è stato effettuato il sequestro preventivo d’urgenza di un impianto per la depurazione di reflui industriali, di sei vasche di stoccaggio contenenti rifiuti liquidi e di un terreno agricolo di circa duemila metri quadrati su cui erano stati sversati i rifiuti liquidi provenienti dalla stessa attività produttiva. I rifiuti, senza subire alcun trattamento nell’impianto, come è stato accertato e documentato, venivano convogliati e stoccati all’interno delle vasche per poi essere illecitamente smaltiti sul fondo agricolo adiacente all’impianto.
Al termine del controllo per gli amministratori delle società è partita una segnalazione alla Procura della Repubblica di Brindisi. Le accuse contestate dal Noe sono quelle del deposito incontrollato e dello smaltimento illecito di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi.      
Oltre all’autorità  giudiziaria sarà informata per i provvedimenti di competenza anche quella amministrativa.

IMG_20150218_090446

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: