Emissioni non autorizzate: sigilli ad un frantoio

Il Noe di Lecce e la Guardia di Finanza di Francavilla Fontana, hanno sottoposto a sequestro a Villa Castelli

due impianti di un frantoio oleario destinati all’estrazione del nocciolino grezzo dalla sansa ed alla setacciatura del nocciolino grezzo dalla buccette di sansa. L’ipotesi di reato contestata è quella delle emissioni in atmosfera non autorizzate. Il sequestro, disposto dal Gip del Tribunale di Brindisi, d.ssa Liaci, su richiesta della Procura della Repubblica, dr. Milto De Nozza, scaturisce da due distinti e autonomi procedimenti avviati in seguito a numerosi esposti presentati da privati cittadini, riguardanti le emissioni in atmosfera rilasciate dal frantoio.
Gli impianti, infatti, emettevano in atmosfera sostanze gassose esauste senza, però, essere in possesso della necessaria Autorizzazione Unica Ambientale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: