Eccellenza. A. Toma Maglie – Asd De Cagna 2010 Otranto 0-0.

Primo pareggio stagionale per il De Cagna 2010 Otranto. Finisce senza reti il derby in casa
della Toma Maglie, disputato su un manto erboso, quello del «Tamborino – Frisari»,

 
che ha limitato molto le giocate, anche le più semplici, dei 22 calciatori in campo. L’undici
biancazzurro riprende così la marcia in classifica, sono 7 i punti messi in cassaforte da
capitan Francesco Mariano e compagni nel raggruppamento B di Eccellenza pugliese.
Recuperato Meneses, il puntero sudamericano va inizialmente in panchina, unico over tra gli under, e mister Andrea Manco ripropone Tourè al centro dell’attacco, assistito da
Capristo.
Primo tempo accorto della compagine idruntina: spazi ben occupati, buone letture tattiche e capacità di pungere in avanti. La partita stenta a decollare, complice soprattutto la necessità di adattarsi al terreno di gioco.
Il tabellino delle azioni pericolose resta intonso sino al 37’, quando l’arbitro annulla un gol a Mosca per fuorigioco. Sul finire di frazione, il proscenio è tutto per Andrea Caroppo: il portierone del De Cagna Otranto prima respinge una conclusione dalla media e pochi
secondi più tardi è prodigioso in una respinta a mano aperta su una conclusione a botta
sicura di un attaccante locale.
Il team biancazzurro alza il baricentro nella ripresa. Già al 7’, Plevi colpisce di testa la base del palo dopo che Piccinno e Mancarella hanno lavorato un ottimo pallone sulla sinistra messo in area di rigore da quest’ultimo. Attorno al quarto d’ora, contatto dubbio in area giallorossa tra Tourè e un difensore, il direttore di gara lascia correre come già aveva fatto dall’altra parte del campo andando oltre un presunto tra Mariano e Villani.
Al 24’, il pallone clamoroso del vantaggio capita sui piedi dell’attaccante africano lanciato a rete, ma il numero nove idruntino calcia male complice uno scellerato rimbalzo della sfera e spedisce fuori.
Passano due minuti e un brivido scorre nell’area di rigore del De Cagna. Negro prende palla sulla destra e mette davanti alla porta per Mosca, la conclusione del quale incoccia la base della traversa.
È l’ultima emozione di un match che mette in luce un De Cagna 2010 Otranto compatto,
capace di soffrire e che suda la maglia fino al triplice fischio finale.
Domenica prossima, si torna al «Nachira»: tra le mura amiche, sfida lanciata all’Ostuni per il quinto turno di andata. 
 
Questo il tabellino della gara 
ECCELLENZA PUGLIESE 2021/2022 – QUARTA GIORNATA ANDATA
STADIO “TAMBORINO – FRISARI” – MAGLIE (LECCE)
ANTONIO TOMA MAGLIE – ASD DE CAGNA 2010 OTRANTO 0-0
 
TOMA MAGLIE: Esposito, Tecci, Giovane (23’st Mastore), Cassini, Pasca, Marino, Negro
(35’st Milessi), Politi (40’st Marinò), Mosca, Romano (27’st Meneses D.), Villani (30’st
Vapore) . All. Luperto. A disposizione: Montagnolo, Calabrese, Piccinno M., Boscaini.
 
ASD DE CAGNA 2010 OTRANTO:). Caroppo, Plevi, Mancarella, Diarra, Signore, Palumbo,
Alcazar (9’st Valentini), Mariano, Tourè, Capristo, Piccinno L. (20’st Meneses S.)All. Manco.
A disposizione: Bruno, Semola, Buongiorno, Angelini, Sperti, Frisco, Nicolazzo.
 
ARBITRO: Luigi Lacerenza di Barletta.
ASSISTENTI: 1/Giacomo Scorrano di Lecce; 2/Loris Luggeri di Lecce.
AMMONITI: Alcazar (DC O), Villani (TM), Palumbo (DC O), Politi (TM).
CALCI D’ANGOLO: 3-1 per il De Cagna 2010 Otranto
RECUPERO: 2’PT ; 5’ST
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: