Depuratore Manduria-Sava: i Verdi presentano esposto-denuncia

L’unica strada percorribile per scongiurare la costruzione del depuratore consortile Manduria- Sava, così come progettato, è quella giudiziaria. Ne sono convinti i Verdi di Manduria che, considerato l’avanzato stato della procedura che vedrà la costruzione dell’impianto che prevede lo scarico a mare, hanno presentato un esposto-denuncia alla Procura della Repubblica del Tribunale di Taranto.
Di fronte alle ferme posizioni della Regione che in tutti questi anni non ha mai voluto sentire le esigenze dei cittadini del territorio, i Verdi hanno provveduto ad esaminare l’intero progetto, cercando punti di criticità tali, da sostenere l’azione giudiziaria con un esposto-denuncia all’Autorità Giudiziaria. I contenuti dell’esposto saranno illustrati in una conferenza stampa che si svolgerà domani 6 novembre 2014 alle ore 11.45 presso la Sala Consiliare del Comune di Manduria. L’iniziativa è aperta a quanti vorranno partecipare.

verdi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: