Depuratore. Manduria Lab: “Basta giochetti. Difenderemo il territorio senza se e senza ma”

“Puntualmente AQP sforna l’ennesima soluzione-mostro al problema degli scarichi. A
riprova di quanto abbiamo sempre sostenuto, senza essere ascoltati:
che il progetto era sbagliato sin dall’inizio, per dimensioni e collocazione;
che lo stratagemma di procedere per stralci funzionali, purtroppo accettata dagli
amministratori di Manduria e Sava, aveva il solo scopo di rinviare il momento della
resa dei conti: l’inevitabile scarico di emergenza in mare. Proprio ciò contro cui le popolazioni di Manduria e Avetrana si battono da più di un decennio.”
E’ il commento del laboratorio politico progressista Manduria Lab alla richiesta di autorizzazione da parte di AQP a utilizzare per scarico emergenziale il bacino di Torre Colimena.
“Tutte le forze che compongono Manduria Lab hanno sempre abbracciato e fatto
propria questa battaglia e continuano a farlo, con le modalità che gli strumenti
legislativi attualmente consentono.
Alle diffide già fatte affiancheremo nei prossimi giorni altre iniziative, il più possibile
condivise, di cui non mancheremo di informare i cittadini.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: