Depuratore. Manduria 5 Stelle: “Adesso basta! Manduria merita rispetto”

“L’impressione che ne deriva da questa storia infinita, in merito alle presunte migliorie tecnologie da mettere a disposizione per il nostro territorio, è che sia pura fantasia, in quanto il tutto pare lacunoso, fantasioso
e irrealizzabile.”
Il Meetup Manduria Cinque Stelle dice “Basta a questo gioco di parole!”, prende posizione sulla vicenda depuratore e si schiera in difesa del territorio all’indomani della sconcertante bocciatura del progetto sul recapito finale delle acque reflue del costruendo depuratore Consortile Manduria – Sava da parte della Sezione Risorse Idriche.
“Manduria merita rispetto da parte di tutti. – prosegue la nota del M5S – Male hanno fatto i Commissari che hanno concesso l’autorizzazione all’avvio dei lavori di costruzione del depuratore.”
“Siamo del parere che da oggi in poi nulla debba iniziare senza conoscere in maniera completa e definitiva questa opera. Iniziare la costruzione del depuratore senza sapere come avverrà il trattamento e il recapito finale del refluo è davvero illogico e irrispettoso di un territorio che è costantemente oggetto di soprusi e vessazioni di ogni tipo (come ad esempio il conferimento sul territorio dei rifiuti organici provenienti dal leccese di cui si è appreso nei giorni scorsi).”
Ma il meetup non si limita alla sola nota stampa, su questo importante argomento intende interessare i propri rappresentanti: “Adesso tutte le autorità competenti dovranno dare ascolto alla comunità locale, e noi di Manduria 5 Stelle cercheremo, attraverso i nostri portavoce in Regione, di fare eco a tutte le ragioni della nostra comunità.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: