Dal 3 maggio screening mammografico presso l’ospedale di Manduria

A partire dal 3 maggio p.v. presso il Presidio di Manduria sarà avviata l’attività di screening mammografico di primo livello.

E’ quanto emerso nel corso degli incontri che il PD di Manduria sta svolgendo in questi giorni con i  rappresentati regionali del Partito Democratico e il Direttore Generale della ASL TA, avv. Stefano Rossi, per discutere dell’offerta di salute del territorio di Manduria e comuni limitrofi.
“Abbiamo avuto – si legge in una nota – i primi riscontri che attestano una volontà di ascolto delle esigenze sanitarie cittadine prospettate dal PD di Manduria, ponendo la necessaria attenzione verso il nostro nosocomio “Marianna Giannuzzi”, con un ampliamento della gamma di prestazioni ambulatoriali ospedaliere.
 
L’attività si svolgerà nelle giornate di lunedì, mercoledì, venerdì. E’ stato predisposto un
percorso di accesso agli ambienti della Mammografia del tutto autonomo in modo tale
che non ci sia alcuna interferenza con i percorsi dei pazienti COVID a salvaguardia delle
utenti.
 
Il Partito Democratico di Manduria guarda sempre con grande attenzione e vigilanza alla richiesta di attivazione anche presso il Giannuzzi della terapia con anticorpi monoclonali, alla riapertura del Reparto di Nefrologia a Manduria, anche con la nomina del nuovo Dirigente Medico, nonché a tutte le necessarie ulteriori iniziative di rilancio e potenziamento del Giannuzzi e del distretto socio-sanitario.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: