Cuore Messapico. Dal bilancio 2020 risultati soddisfacenti.

A giugno 2019 le è stata affidata dal Comune la gestione  dei beni storico-archeologici di Manduria.

Chiuso l’anno 2020, la Cooperativa Spirito Salentino, capofila del Gruppo Gestione Cuore Messapico del Parco Archeologico di Manduria e del Museo Civico di Via Omodei, ha stilato un bilancio consuntivo con lo scopo di informare e comunicare quanto finora realizzato.

Il documento, protocollato presso il Comune di Manduria, riassume “quali siano state – scrive il presidente Angela Greco –  le difficoltà, i progressi e anche le soddisfazioni che hanno visto direttamente coinvolti la Cooperativa Spirito Salentino e tutti gli operatori di Cuore Messapico in questo anno particolarissimo e, ci auguriamo, unico nel suo genere”. 

“Dall’analisi economica è emerso che tra l’anno 2019 (apertura dei Beni al pubblico effettuata in data 18.07.2019 complessivamente per n°161 giorni) e il 2020 (apertura al pubblico di soli n°141 giorni, vista l’emergenza pandemica in atto) si è riscontrato un incremento dell’80% degli incassi, a fronte di una diminuzione del 35% degli ingressi. La crescita in termini di incassi ci fa ben sperare che, nonostante l’emergenza Covid-19 tutt’ora in atto, il lavoro svolto nel primo anno di affidamento sia stato avviato nel modo giusto e fosse fin da subito direzionato ad una netta evoluzione; inoltre, tenuto conto dell’annullamento di tutto il calendario di visite scolastiche e degli apporti consistenti dei tour operator nazionali e internazionali, si evince che le visite turistiche siano comunque proporzionalmente aumentate e ciò grazie ad una mirata campagna promozionale effettuata mediante i canali social, le collaborazioni con diversi enti, i molteplici progetti di educational tour e, nondimeno, la collaborazione attiva di tutti gli amici che ciclicamente vengono a farci visita per rendere sempre più noto e apprezzato il patrimonio storico della Città di Manduria e del territorio circostante.

“Nel corso del 2020, anno indubbiamente memorabile e funesto, gli operatori culturali della Cooperativa Spirito Salentino e in generale del gruppo Cuore Messapico, hanno realizzato, altresì, ben 4 Web Meeting di rilievo grazie all’intervento di relatori quali l’attuale Pres.te del Consiglio Regionale Loredana Capone, l’attuale ass.re alla Cultura della Regione Puglia Massimo Bray, la Pres.te di Apulia Film Commission Simonetta dello Monaco, la direttrice del MArTa Eva degli Innocenti, e molti illustri relatori del Teatro Pubblico Pugliese, della Soprintendenza Archeologica, di Puglia Promozione, ed ulteriori nomi di spicco della Cultura i cui feedback hanno consentito una visione a 360 gradi per ciò che concerne la metodologia di valorizzazione e una sempre più capillare fruizione del patrimonio culturale di Manduria. Inoltre, negli intervalli in cui il Parco Archeologico di Manduria e il Museo Civico sono stati resi fruibili, sono state messe in campo molteplici azioni: tre calendarizzazione di tre iniziative differenti, due mostre d’arte, un concerto, due progetti di Crowfunding, due partecipazioni a educational tour, due interventi di pulizia per la trinciatura dell’erba, un contest fotografico, oltre dieci passaggi su diversi canali nazionali (Rai e Mediaset) che internazionali (televisione francese e svizzera) e, grazie al Progetto Puzzle Tour , sono stati realizzati ben ventidue video amatoriali; individuazione di tre personalità rappresentative del mondo della cultura e del turismo in qualità di ambasciatori del Parco deputate alla promozione/valorizzazione del bene archeologico nelle realtà di Basilea, Treviso e Torino mediante iniziative in collaborazione con il Gruppo di Gestione, in attesa di definizione accordo con un quarto ambasciatore della città di Portland (dello Stato dell’Oregon)”.

“Per concludere, grazie alle convenzioni firmate con tutti gli Istituti Scolastici di Manduria di ogni ordine e grado, numerosi sono stati gli studenti coinvolti fino a febbraio 2020, in svariati progetti connessi all’alternanza scuola-lavoro oltre che alla convenzione statuita con l’Ambito Ato3 che ha permesso di poter individuare soggetti lavoratori all’interno di progetti di inclusione sociale. Ulteriori convenzioni sono state siglate con l’Università del Salento, ciò in attesa che l’Amministrazione Comunale di Manduria possa concedere una giusta proroga dell’affidamento la cui scadenza sarebbe prevista per settembre 2021, ma che viste le reiterate chiusure imputabili a cause non ascrivibili al gestore, ci auspichiamo giunga al più presto, anche in considerazione della richiesta prontamente effettuata a seguito del DPCM 4 Novembre 2020 e più volte inoltrata”.

“Si rammenta – precisa Angela Greco – che la suddetta Cooperativa non percepisce alcun compenso per tutto il lavoro sopra elencato; infatti, unica fonte di introito è costituita dalla vendita dei biglietti d’ingresso e dall’aiuto dei volontari delle associazioni facenti parte della cordata Cuore Messapico”.

” Auspichiamo, pertanto – conclude il presidente di Spirito Salentino – un 2021 differente per i nostri beni culturali, ma soprattutto che la bellezza e la storia del Parco Archeologico e del Museo Civico possano essere il giusto riscatto per una sorprendente e corale ripartenza”.

Individuazione di n°3 personalità rappresentative del mondo della cultura e del turismo in qualità di ambasciatori del Parco deputate alla promozione/valorizzazione del bene archeologico nelle realtà di Basilea, Treviso e Torino mediante iniziative in collaborazione con il Gruppo di Gestione, in attesa di definizione accordo con un 4 ambasciatore della città di Portland ( dello Stato dell’Oregon). Per concludere, grazie alle convenzioni firmate con tutti gli Istituti Scolastici di Manduria di ogni ordine e grado, numerosi sono stati gli studenti coinvolti fino a febbraio 2020, in svariati progetti connessi all’alternanza scuola-lavoro oltre che alla convenzione statuita con l’Ambito Ato3 che ha permesso di poter individuare soggetti lavoratori all’interno di progetti di inclusione sociale. Ulteriori convenzioni sono state siglate con l’Università del Salento, ciò in attesa che l’Amministrazione Comunale di Manduria possa concedere una giusta proroga dell’affidamento la cui scadenza sarebbe prevista per settembre 2021, ma che viste le reiterate chiusure imputabili a cause non ascrivibili al gestore, ci auspichiamo giunga al più presto, anche in considerazione della richiesta prontamente effettuata a seguito del DPCM 4 Novembre 2020 e più volte inoltrata. Si rammenta, a tal proposito, che la suddetta Cooperativa non percepisce alcun compenso per tutto il lavoro sopra elencato; infatti, unica fonte di introito è costituita dalla vendita dei biglietti d’ingresso e dall’aiuto dei volontari delle associazioni facenti parte della cordata Cuore Messapico. Auspichiamo, pertanto, un 2021 differente per i nostri beni culturali, ma soprattutto che la bellezza e la storia del Parco Archeologico e del Museo Civico possano essere il giusto riscatto per una sorprendente e corale ripartenza.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: