Controlli a largo raggio. Sequestrate arma e munizioni, un arresto.

Una massiccia operazione di controllo è stata eseguita nei giorni scorsi dai Carabinieri della Compagnia di Manduria

, in collaborazione con i militari della locale Stazione e con il prezioso supporto fornito da un velivolo del 6° Nucleo Elicotteri di Bari-Palese, nei centri di Pulsano e Faggiano.
Il servizio, che ha visto impiegato un cospicuo numero di pattuglie, è stato improntato alla prevenzione dei reati contro il patrimonio, dello spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti, al contrasto degli illeciti in materia di armi, ma ha avuto anche la finalità di garantire, con un’accurata vigilanza stradale, il rispetto delle norme del Codice della Strada, sanzionando coloro che si pongono alla guida in stato di alterazione psico-fisica o assumono condotte di guida pericolosa.
L’impiego dell’elicottero, inoltre, ha consentito di monitorato anche le aree rurali dei centri di Maruggio, Torricella, Lizzano, Fragagnano e San Marzano di San Giuseppe, al fine di impedire e contrastare eventuali reati, quali i furti ed i danneggiamenti nel settore agricolo.
E’ stato controllato un notevole numero di mezzi in transito lungo le principali arterie della zona e ne sono stati identificati gli occupanti gli occupanti; sono state eseguite diverse perquisizioni per armi e droga nei confronti di persone sospette.
Nel corso di una di queste, effettuata all’interno di un’abitazione estiva della marina di Pulsano ed utilizzata da un 35enne incensurato del posto, i militari hanno rinvenuto, riposto in una custodia in tela e nascosto sotto un armadio della camera da letto, un fucile semiautomatico calibro 12, con matricola abrasa e 21 cartucce dello stesso calibro.
L’arma e le cartucce sono state sottoposte a sequestro; il fucile sarà inviato al Reparto Investigazioni Scientifiche di Roma allo scopo di accertare se sia stato utilizzato per compiere delitti.
Il 35enne è stato arrestato per detenzione di arma clandestina e ricettazione e, così come disposto dal P.M., è stato condotto presso la sua abitazione agli arresti domiciliari.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: