Confcommercio. Per Regionale 8 serve certezza sui fondi

Chiarezza su procedure, tempistica e risorse disponibili: è quanto chiedono i presidenti di  Confcommercio Taranto, Leonardo Giangrande, e Ordine provinciale degli Ingegneri, Gipi De Filippis, in merito alla realizzazione della Direttrice viaria Taranto/Avetrana, meglio nota come Strada Regionale 8.
 
 

 
L’opera, considerata strategica per lo sviluppo turistico dell’area orientale tarantina e di interesse per l’intero apparato economico della provincia di Taranto,  ha incontrato, nella sua lunga storia progettuale, varie difficoltà di ordine tecnico ed economico.
 
Nel settembre del 2016 è stato sottoscritto tra Governo e Regione Puglia, il ‘Patto per lo sviluppo della Regione Puglia’; in ragione di ciò la Regione Puglia sin dal 2017 ha ammesso a finanziamento l’intervento infrastrutturale per un totale di 193 milioni di euro.
 
Nel 2019 a seguito della emergenza pandemica, con la sottoscrizione tra il Ministro per il Sud e Presidente della Regione Puglia, le risorse del Patto sono state rideterminate.
 
Nel settembre 2020 la Regione Puglia trasferiva 70 milioni e 600 mila euro agli aiuti agli investimenti alle imprese.
 
Il progetto ha contestualmente proseguito, tra vari passaggi tra Provincia e Regione, l’iter procedurale necessario per l’ottenimento delle autorizzazioni ambientali.
 
Nel febbraio 2022 la Regione (Sezione Autorizzazioni Ambientali) ha rilasciato il provvedimento autorizzativo unico regionale.
 
In data 14 marzo 2022 la Regione ha formalmente invitato la Provincia a relazionare in merito allo stato di avanzamento dell’iter progettuale, confermando la disponibilità di risorse pari a 10 milioni di euro destinati a coprire le spese di progettazione tecnica.
 
La Provincia ha provveduto lo stesso giorno a dare riscontro alla nota della Regione indicando i  passaggi da compiere per concludere l’iter approvativo del progetto definitivo.
 
Per completare l’iter progettuale e arrivare all’appalto si dovrà attendere la fine dell’anno. 
Allo stato attuale, però,  non è dato di sapere, se concluso l’iter procedurale, il progetto avrà la necessaria copertura finanziaria affinché la strada litoranea Talsano/Avetrana possa essere realizzata.
La Regione assicura che i fondi ci sono. Essendo importante, una volta finita la progettazione, sviluppare immediatamente l’appalto dell’opera  che da 32 anni attende di essere realizzata, il presidente Giangrande chiede agli assessori regionali tarantini Pentassuglia e Lopane, ai consiglieri regionali del territorio, al presidente della Provincia Gugliotti, sindaci del territorio, associazioni datoriali e sindacali di fare un incontro per capire se effettivamente ci sono le risorse necessarie.