“C’è da portare il cane a passeggio” e picchia ex convivente.

Taranto – Si è presentato a casa dei genitori della sua ex convivente e per banalissimi motivi (c’era da portare il cane a passeggio) ha picchiato la donna e il padre di lei con il guinzaglio, calci e pugni.

Con l’accusa di maltrattamenti, lesioni e stalking T. P. di 33 anni è stato arrestato la scorsa notte dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Taranto, intervenuti in un’abitazione del rione Borgo dove erano state segnalate urla e forti rumori. All’interno hanno trovato una donna insanguinata, che trovava consolazione tra le braccia della madre e del padre. Affidati alle cure del personale del 118, la vittima e i due testimoni hanno poi raccontato ai carabinieri cosa era accaduto.
Non era la prima volta che l’uomo aveva avuto atteggiamenti violenti nei confronti della compagna che già qualche anno addietro lo aveva denunciato.
Ai militari sono bastati pochi minuti per acciuffare l’uomo in giro per le vie della città, condurlo in caserma ed infine, su disposizione del PM di turno, accompagnarlo in carcere.

carabinieri1

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: