Baskin@scuola: al Calasso di Lecce l’inclusione fa canestro. Aggiornamento supportato dall’USR Puglia

Novanta docenti provenienti da tutta la Puglia si sono riuniti a Lecce, sabato scorso, per partecipare al primo corso di formazione regionale di “Baskin @ scuola”. L’aggiornamento suddiviso in due fasi (tre ore di coinvolgente teoria e due di pratica all’interno della palestra) è stato possibile grazie all’iniziativa proposta e coordinata dalla referente regionale Baskin, Consigliera nazionale e presidente Age Avetrana Anna Maria Leobono, supportata dalla Direttrice Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale Puglia Anna Cammalleri in collaborazione con l’associazione Baskin Cremona. Il progetto, unico nel Sud Italia, è stato accolto con entusiasmo dal dirigente dell’istituto “F. Calasso ” di Lecce, prof. Mario Portaccio che ha ritenuto il Baskin efficace strumento di inclusione degli alunni diversamente abili nelle attività sportive, abbattendo pregiudizi e barriere. E’ così che l’IISS “Calasso” è divenuto capofila della rete regionale LISS di Puglia.
Il baskin, nato in una scuola media di Cremona, dall’idea, dalla tenacia e dall’entusiasmo di un genitore di una ragazza disabile ed un docente di educazione fisica, è una nuova disciplina sportiva che permette ai ragazzi di confrontarsi sul campo, senza eccezioni tra normodotati e disabili. Lo sport con il tiro a canestro apre le porte, quindi, ai giocatori con qualsiasi tipo di disabilità, diventando strumento pedagogico per l’inclusione, mentre la scuola assume il ruolo di “laboratorio di società” per colmare la necessità non solo e non tanto di attività terapeutiche, ma soprattutto di attività di inclusione.
Attualmente sono 12 le associazioni sportive che fanno parte della sezione territoriale pugliese del Baskin costituita, lo scorso 17 novembre, dalla referente Anna Maria Leobono.
Protagonisti del corso sono stati i docenti Siria Miola e Gianluca Bacchi dell’associazione Baskin Cremona, che hanno coinvolto la gremita sala, e animato la palestra mettendo in campo i docenti facendo vivere in prima persona il regolamento del Baskin.
Il dirigente scolastico Mario Portaccio ha ringraziato la dottoressa Cammalleri e tutto il suo staff nonché la coordinatrice regionale per l’educazione fisica, Maria Montrone, e il referente Usr Puglia per lo sport Gian Tommaso Perricci per aver investito nel Liceo, promuovendo così la crescita formativa ed educativa delle giovani generazioni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: