Arrestato latitante albanese: si nascondeva a Martina Franca

Gli agenti della Squadra Mobile, con la collaborazione dei colleghi del Commissariato di Martina Franca, al termine di una rapida attività di localizzazione, hanno rintracciato in un appartamento del comune della Valle d’Itria ed arrestato un latitante albanese di 46 anni.

Il ricercato, Selimaj Gerti, era destinatario di un provvedimento di cattura internazionale perché ritenuto dalle autorità del suo paese responsabile dell’omicidio di due fratelli compiuto in un sobborgo di Valona nel 1998. Come raccontano le cronache del tempo, il Selimaj affrontò i due fratelli colpevoli di aver aggredito un suo parente e, dopo una colluttazione, li ferì entrambi mortalmente a colpi di pistola.

Il 46enne albanese era già noto alle nostre Forze di Polizia per i suoi numerosi reati e nel 2015 fu tratto in arresto sempre nel comune di Martina Franca per tentato omicidio.

In quest’ultimo episodio, spalleggiato da suo fratello minore per questioni economiche accoltellò un suo connazionale, ferendolo gravemente all’addome. Al termine delle formalità di rito l’arrestato è stato accompagnato presso la locale Casa Circondariale in attesa delle procedure internazionali di estradizione per l’Albania.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: