Anche Marcegaglia se ne va, adesso quale futuro per Taranto?

La società Marcegaglia va via da Taranto. La notizia della cessazione delle attività dello stabilimento di Taranto, con la conseguente chiusura, dal prossimo 31 dicembre, è stata comunicata nel corso dell’incontro che l’azienda ha tenuto con le RSU e con le segreterie territoriali di Fim, Fiom e Uilm.

Un’ennesima mazzata per questo territorio già martoriato da una crisi senza precedenti, che continua a mietere perdite di posti di lavoro.

Fim, Fiom e Uilm, a questo massacro, non ci stanno e convocano, per domani 30 ottobre, dalle ore 15,00, un’assemblea con tutti i lavoratori, proclamando, sin da ora, lo stato di agitazione del Gruppo.

“Anche questa volta Taranto subisce la perdita di 140 posti di lavoro, a causa di una decisione aziendale disinteressata al nostro territorio: lasciano Taranto per una riorganizzazione del Gruppo Marcegaglia, scippando nuovamente a questa città posti di lavoro e opportunità di sviluppo non inquinante.” – affermano in una nota le Rsu e Berrettini – Romano – Basile delle Segreterie Fim – Fiom – Uilm. “Dopo l’eolico, a pochi giorni di distanza, anche il fotovoltaico abbandona Taranto, una città già compromessa dai problemi ambientali. Quale futuro ci attende?”

marcegaglia1

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: