A Specchiarica: convive con un rifiuto ingombrante perché il numero verde è sempre occupato

Accanto alla sua abitazione qualcuno ha abbandonato un frigorifero non funzionante. Ma lui non riesce a farlo ritirare dall’azienda che gestisce la raccolta differenziata.

E’ accaduto ad un residente di Specchiarica, nella marina di Manduria per l’esattezza a Quota 10. In una nota ci racconta:

“Da qualche giorno sto effettuando lavori di pulizia e piccoli lavori nella casa al mare e sin dal primo giorno che mi sono recato sul posto ho notato un frigorifero abbandonato vicino alla mia abitazione. Inizialmente c’erano anche delle buste di rifiuti ma poi le buste sono state ritirate. Da giorni sto provando a chiamare più volte il numero verde ma risulta sempre occupato.”

Esasperato il cittadino residente nella marina ha scritto alla nostra redazione che può solo mettere in evidenza il disagio di un servizio che evidentemente andrebbe potenziato e gestito meglio.

“Trovo al quanto indecente che, io che pago regolarmente le tasse dei rifiuti, – prosegue il cittadino infastidito- mi ritrovo con rifiuti abbandonati vicino la mia abitazione e l’azienda che ritira i rifiuti ingombranti è introvabile.”


A parte la maleducazione di abbandonare i rifiuti nei pressi delle abitazioni di altri cittadini per un servizio che viene offerto gratuitamente e che, di solito, richiede solo la segnalazione al numero verde, bisogna rilevare che, evidentemente, l’abbandono di ingombranti è così frequente proprio perché nessuno risponde al numero verde 800.201.816 o come accaduto in altri casi pure segnalati alla nostra redazione i tempi di ritiro sono particolarmente lunghi.

Intanto l’indecenza continua e, come spesso accade la presenza di rifiuti ingombranti, attira gli “sporcaccioni di turno”, quasi fosse il via libera a lasciare sul posto anche sacchetti di altri rifiuti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: