A Manduria pronti per la “Fiera Pessima” di Settembre. Programma dell’Inaugurazione

La 278a Edizione della Fiera Pessima di Manduria – in programma dall’1 al 6 settembre 2020 a Manduria (Ta) nel polo fieristico in Viale Piceno – si svilupperà su un’area di circa 20.000 mq di superficie espositiva.

Una vetrina di eccellenza che quest’anno sarà organizzata da Fiere Lucane, dal 1993 un punto di riferimento per l’organizzazione di kermesse fieristiche ed eventi. Tutto pronto, finalmente, per il taglio del nastro della 278a Edizione della Fiera Pessima di Manduria che si inaugura ufficialmente martedì 1 settembre alle ore 18.00.

Alla cerimonia inaugurale interverranno il Dr. Vittorio Saladino , Presidente Commissione Straordinaria; S.E.Rev.ma Mons. Vincenzo Pisanello , Vescovo della Diocesi Oria; il Sen. Prof. Mario Turco , Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri; il Dr. Michele Emiliano , Presidente Regione Puglia; il Dr. Giovanni Gugliotti , Presidente Provincia di Taranto.

La cerimonia sarà allietata dall’esibizione dell’Orchestra di Fiati “FRANCO ERARIO” di Manduria.

Una Fiera che doveva tenersi nella storica e consolidata data di Marzo ma, a causa del lockdown imposto dal Governo Centrale, si ripresenta con la stessa veste di novità e di importanza e lo fa in perfetta sicurezza. Infatti è volontà degli organizzatori non solo attuare con puntualità quanto stabilito dall’ultimo DPCM, ma saranno intensificate le misure di prevenzione e di sicurezza grazie all’ausilio di personale specializzato e di nuove tecnologie, per consentire un regolare e sicuro svolgimento della Fiera Pessima. “

Agricoltura, Artigianato, Enogastronomia, Turismo, Commercio” . Questi i vettori dell’edizione 2020. La volontà di mantenere la tradizione proiettandola nella modernità per il giusto connubio tra una storicità fieristica ed il desiderio di sentirsi al passo con i tempi. Soddisfare appieno le esigenze ed i bisogni del visitatore oggi sempre più attento e proiettato in una dimensione globale. 20.000 mq di superficie. 7.000 mq di superficie coperta. 7 padiglioni. Oltre 300 espositori. Questi i numeri dell’edizione 278 della Fiera Pessima. Nuova la veste grafica. Nuovo concept, nuovi servizi e tante novità per proiettare la Fiera Pessima in una dimensione di modernità.

Per il 2020 grande importanza al comparto agroalimentare che sarà il vettore principale dell’edizione n° 278, rafforzando il ruolo storico della Fiera Pessima, coniugando come sempre tradizione ed innovazione, in efficace sintesi con il momento espositivo rappresentato da saloni e padiglioni specializzati dedicati ai diversi comparti e filiere.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: