9 luglio 1932 e 9 luglio 2022: i primi 90 anni dei Produttori di Manduria

9 luglio 1932 e 9 luglio 2022. Due sabato che a distanza di 90 anni raccontano in uno stesso identico luogo, una storia fatta di amore per la terra, voglia di riscatto e tanto buon vino.

È la storia dei Produttori di Manduria, i circa 400 di oggi, figli, nipoti, pro-nipoti e discendenti dei 15 che nel ‘32 del secolo scorso firmarono la nascita di una piccola leggenda legata al re degli autoctoni: il Primitivo di Manduria.

Per festeggiare il nonagenario della più antica cantina sociale della Puglia, i Produttori di Manduria hanno preparato una festa di luce, sapori e sonorità degne dell’importante traguardo.

Giovedì 7 luglio alle ore 19.30, nella sede della storica cantina di metà ‘800, sarà presentato ufficialmente, nel corso di una conferenza stampa, il programma della giornata di festa prevista per il 9 luglio.

L’incontro con i giornalisti coordinato dalla responsabile Pubbliche Relazioni, Anna Gennari, sarà introdotto dal direttore generale dei Produttori di Manduria, Vittorio Moscogiuri.

Nel corso della conferenza stampa sarà presentato dall’amministratore unico dello Studio MAS (Modern Apulian Style), Giuseppe Fanelli, anche l’affresco digitale (videomapping) prodotto dallo studio di architettura, ingegneria e comunicazione.

Ospite d’onore dell’incontro stampa sarà il ColonnelloLeonardo Laserra Ingrosso, direttore della Banda Nazionale della Guardia di Finanza, che sarà la protagonista della serata tra storia, spettacolo e cultura, arricchita dall’esibizione del noto tenore Piero Mazzocchetti.

È una storia antica eppure estremamente attuale quella della nostra cantina sociale – spiega il direttore Moscogiuri – perché dal ’32 ad oggi abbiamo custodito una tradizione, innovandola e promuovendola, fino a farla diventare la cifra identitaria di una intera comunità che oggi ha il diritto di festeggiare insieme a noi.