Xylella. Fuggiano (IDEA): “In Puglia soluzioni tardive e inefficaci”

“Soluzioni tardive e mancanza di efficacia sulla questione xylella”.

Salvatore Fuggiano, coordinatore provinciale di Taranto del Movimento Idea, ha commentato così il risarcimento concesso dalla Regione Puglia a 950 agricoltori delle province di Lecce e Brindisi per i danni subiti dal batterio fino a settembre 2015.
“La lenta concessione dei fondi – ha sostenuto Fuggiano intervenendo ad Andria ad un convegno di Idea – non esime la Regione Puglia e il governo regionale di centrosinistra dalle gravi responsabilità avute sin dall’esplosione del problema. Incompetenza e rinvii stanno determinando la morte fisica ed economica della nostra agricoltura e, in modo particolare, dell’olivicoltura: gli 11,75 milioni di euro appena stanziati non cancellano le cifre del totale fallimento delle giunte regionali di sinistra e dei loro parlamentari europei, che non hanno saputo rappresentare adeguatamente a Bruxelles le ragioni dell’Italia”.
Fuggiano tiene alta l’attenzione sulla continua espansione del batterio, che sta iniziando a lambire pericolosamente anche la parte orientale della provincia di Taranto. “La xylella fastidiosa – prosegue – si sta propagando per altri 170 chilometri: a ciò si aggiunge la mancata concretizzazione e adozione del piano Silletti, che consente alla malattia degli alberi di galoppare e di minacciare le sorti di un intero settore produttivo. La concessione dei risarcimenti non può che essere un primo passo: le erogazioni devono essere velocizzate e potenziate. Il Movimento Idea continuerà a restare vicino agli agricoltori tarantini e pugliesi e a rappresentare le loro sacrosante istanze”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: