Viaggiava sul treno regionale con hashish e psicofarmaci

Durante un servizio di scorta viaggiatori a bordo del treno regionale Taranto-Bari il personale della Polizia Ferroviaria di Taranto ha notato un giovane di nazionalità africana che
prima si è recato alla Stazione centrale, poi dopo circa un’ora, era sullo stesso treno di ritorno nel capoluogo Jonico. Alla vista dei poliziotti il giovane ha mostrato segni di nervosismo, tanto da generare sospetti.
Nel corso dei controlli, il 22enne di origini gambiane ospitato presso il Centro di accoglienza straordinaria di Statte (TA), è stato trovato in possesso di due panetti di hashish (del peso complessivo di 400 grammi circa) stipati all’interno dello zaino e di 36 pasticche di uno psicofarmaco, contenute in una tasca del giubbotto, che se assunto insieme all’alcool produce gli stessi effetti dell’eroina.
Il giovane è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti, mentre l’hashish e le pasticche rinvenute sono state poste sotto sequestro

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: