Ubriaco alla guida provoca incidente, 50enne arrestato per omicidio stradale

La Polizia Stradale di Taranto ha arrestato un 50enne responsabile di omicidio stradale. L’incidente che ha visto coinvolta una Seat Ibiza, con a bordo tre persone, si è verificato nella notte intorno alle 3 a Talsano. Da una prima ricostruzione dell’evento infortunistico, che verrà approfondito nei prossimi giorni, il conducente della Seat, mentre percorreva un tratto rettilineo di Viale Unità d’Italia nel senso di marcia di Taranto, ha perso il controllo dell’auto, impattando un’altra vettura ferma sul lato destro, dove erano presenti la conducente ed altri tre passeggeri impegnati a scendere dal veicolo.
Dopo il primo urto di forte entità, la Seat finiva la corsa più avanti contro un muro sempre sul
lato destro. Il passeggero della Seat, Lino Albano di 55 anni è deceduto sul posto a causa del forte impatto, mentre il conducente, l’altro passeggero e due dei passeggeri del veicolo fermo sul ciglio della strada sono stati trasportati di urgenza al Pronto Soccorso di Taranto, ottenendo una prognosi di massimo 40 giorni. Dai primi esami clinici, si è accertato che il conducente della Seat, responsabile dell’incidente, era alla guida sotto l’effetto di alcool con il tasso superiore di 02,00 g/l, a fronte di un minimo consentito di 0,50 g/l.
Dopo quanto accertato, il conducente è stato arrestato per omicidio stradale presso l’Ospedale
SS. Annunziata dove è attualmente ricoverato. Sul posto è intervenuta la pattuglia del Distaccamento Polizia Stradale di Manduria, già impegnata nei servizi di prevenzione degli incidenti stradali.

Analogo incidente ieri sera alla periferia di Massafra, nel tarantino, in via Santa Caterina. Michele Montemurro, 89 anni, del luogo, è stato investito ed è morto sul colpo. Lievemente ferita anche una donna che era con lui. L’impatto è avvenuto sulle strisce pedonali, mentre i due pedoni stavano attraversando la strada per riporre indumenti usati in un apposito cassonetto ubicato davanti al condominio delle loro abitazioni. I due pedoni sono stati travolti da una Opel il cui conducente non ha accennato alcun segno di frenata. Sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri del Nucleo Radiomobile di Massafra.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: