Trulli e ulivi nel nuovo cartone della Disney

La Disney esporta la Puglia in tutto il mondo grazie al nuovo cartone animato “Trulli Tales. Le Avventure dei Trullalleri”. Già dal titolo è palese l’ambientazione di questa nuova serie animata: i Trulli, le splendide costruzioni rurali realizzate in pietra e con l’originale tetto a punta situate nella Valle d’Itria, un luogo magico incastonato nella Puglia tra le provincie di Bari, Taranto e Brindisi dai caratteristici uliveti. La capitale immaginaria di questo romantico luogo è Alberobello, meta di turisti da ogni parte del mondo. Nella serie animata, le azioni si svolgono proprio nella ridente Trulliland. La “pugliesità” è richiamata anche dal buon cibo oltre che da alcuni nomi dei personaggi “Nonna Trulla” e “Miss Frisella”.
Si tratta di una serie di animazione in 2D per bambini. La serie andrà in onda tutti i giorni su Disney Junior (canale 611 di Sky) e, dalla prossima primavera, anche su ‘Rai Yo Yo’. Un regno incantato ai piedi di un uliveto secolare, un ricettario segreto, una fornaia e quattro piccoli giovani apprendisti della scuola di cucina di ‘Trullolandia’ animeranno i 52 episodi, da 11 minuti, nati da una idea delle sorelle leccesi Maria Elena e Fiorella Congedo che si augurano che i bambini capiscano che cucinare è bello e significa anche prendersi cura dell’altro, proprio come accade in Puglia.
La trama:
“Che succede se un nuovo compagno arriva a scuola e sembra voler prendere il posto di Zip, e Copperpot ne approfitta per fingersi suo amico? E se la piantina che il Professor Grow ha affidato alle cure attente di Su,n invece di crescere rigogliosa sembra essere seccata e la nostra trullallera proprio non può accettare di non essere la prima della classe? E se Ring è così preso dall’idea di creare un nuovo olio aromatizzato che porti il suo nome dal sottovalutare le buche che Copperpot sta scavando in tutto il villaggio con la sua talpa meccanica a caccia del libro magico? O se Stella non osa fare i biscotti alla liquirizia che invece vorrebbe perché gli altri pensano che sia un gusto strano e questo facilita i piani di Copperpot?
Nel libro magico di Nonnatrulla, grazie all’aiuto di Miss Frisella, una ricetta emozionale consentirà ai nostri eroi di ritrovare la strada maestra e di risolvere i problemi di ogni giorno e di crescere come chef, come maghi, ma soprattutto come persone.”
La serie animata è una coproduzione Congedo Culturarte, Fandango Tv, Rai Fiction, Gaumont Animation e Groupe PVP.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: