TRUFFA AI VITICOLTORI: UNO DEGLI AUTORI TORNA AI DOMICILIARI

GROTTAGLIE Coinvolto nell’inchiesta che, nell’aprile scorso, smascherò un sodalizio criminale dedito alle truffe in danno dei viticoltori ed agricoltori grottagliesi, Domenico CHIRULLI, 44enne di origine brindisina, è finito nuovamente agli arresti domiciliari.
Come si ricorderà quest’’ultimo, aveva il ruolo di mediatore nella compravendita dei prodotti agricoli. Dopo aver contattato gli agricoltori Chirulli  riusciva a convincerli del buon esito degli assegni con i quali effettuava i pagamenti. Assegni che puntualmente, dopo la consegna della merce, si rivelavano insoluti.

Nei suoi confronti gli Agenti del Commissariato di Grottaglie hanno eseguito una nuova misura cautelare dopo che il Tribunale del riesame aveva annullato la precedente misura restrittiva per un puro vizio formale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: