Trasportavano quindici clandestini: arrestati due autisti bulgari

Brindisi – Erano nascosti nell’intercapedine creato “ad hoc” in due furgoni Iveco con targa bulgara, appena sbarcati dalla motonave “Catania” proveniente dalla Grecia.
Quindici clandestini, di nazionalità somala e afgana, sono stati scoperti dai militari della Guardia di Finanza di Brindisi durante controlli eseguiti all’interno dello scalo marittimo con l’ausilio di unità cinofile del Corpo, funzionari della Dogana e personale della Polizia di Frontiera.
A causa delle loro precarie condizioni di salute, è stato necessario l’intervento dei Sanitari del “118”.
I furgoni sono stati sequestrati e gli autisti (di nazionalità bulgara), sono stati tratti in arresto per favoreggiamento all’immigrazione clandestina.
Sono in corso accertamenti per determinare l’età anagrafica dei migranti che, se maggiorenni, verranno respinti in Grecia.

immigrati clandestini

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: