Taranto: trasporto oncologico, la Asl conferma non ci sono fondi

A Taranto non ci sono fondi per il trasporto dei malati oncologici. La ASL in una nota ha confermato che, alla data del 31 gennaio 2014, è stata completamente utilizzata la somma di euro 650.000 stanziata per il Progetto di Piano ex Legge 662/96 codice 1/AP3/05 “Sostegno ai pazienti oncologici”. In questi giorni nel capoluogo jonico, proprio dinnanzi alla sede dell’Azienda Sanitaria Locale, ci sono state iniziative di protesta sia da parte di quanti usufruiscono del servizio di trasporto che di quanti se ne occupavano.
“La Legge Regionale 28 dicembre 2012, n. 45 all’art.16, “Prosecuzione progetto Ares di servizio di trasporto oncologico”, – spiega ancora la Asl – per far fronte al finanziamento di prosecuzione del progetto Ares – di servizio di trasporto oncologico nella Provincia di Taranto – ha istituito nel bilancio regionale autonomo per l’esercizio finanziario 2013, nell’ambito della UPB 05.06.01, il capitolo 721056, denominato “Livelli essenziali aggiuntivi regionali”, con una dotazione finanziaria di euro 650 mila, in termini di competenza e cassa. In sede di Task Force regionale in data 20.06.2013, si è provveduto a siglare un accordo con il quale l’ASL assumeva l’impegno di avviare le procedure di selezione e di assunzione del personale tecnico e ausiliario socio sanitario, ponendo attenzione ai profili professionali ed alle competenze maturate evidenziando, comunque, che tale attività non è contemplata nei LEA.
Terminate le procedure necessarie il progetto è stato riattivato da novembre 2013 con le precedenti medesime caratteristiche.
Allo stato è sopraggiunta la revisione della spesa pubblica (spending review) con la quale ogni istituzione pubblica, amministrazione, deve rigorosamente confrontarsi e avviare ogni processo diretto.”

asl

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: