Taranto: salvi i posti a Taranto Isola Verde – rinnovata convenzione sino al prossimo 31 Dicembre

Possono tirare un sospiro di sollievo i lavoratori, a rischio licenziamento, della Taranto Isola verde, società controllata dalla Provincia. Il posto è salvo. Almeno sino al prossimo 31 dicembre. Il Consiglio Provinciale di Taranto ha approvato all’unanimità l’atto di indirizzo per il rinnovo della convenzione. Una rassicurazione necessaria per annullare le procedure di licenziamento che l’amministratore unico della società Gerardo Giusto aveva avviato nelle scorse settimane. In questi giorni, i lavoratori di Isola verde, preoccupati per la precaria situazione finanziaria della società, avevano inscenato sit in di protesta, anche in concomitanza con il consiglio provinciale. La notizia ha calmato gli animi. Convenzione rinnovata, dunque, sulla base di 4 milioni e 700mila euro che finiranno nelle casse di Taranto Isolaverde con l’impegno, assunto dal presidente della Provincia di Taranto Gianni Florido, di avviare subito il confronto con la Regione Puglia per ottenere quelle risorse aggiuntive che consentiranno di non compromettere il regolare svolgimento dell’attività lavorativa. L’obiettivo è, insomma, di scongiurare ogni intervento teso ad assottigliare il già poco invidiabile salario dei dipendenti.

Tarantosiolaverde2

Al termine del dibattito nella riunione del consiglio provinciale la votazione ha fatto registrare l’unanimità dei consensi a favore dell’Atto di indirizzo per Taranto Isolaverde con  17 voti espressi dalla maggioranza a cui si sono aggiunti quelli, sempre di segno favorevole, dei consiglieri provinciali d’opposizione Domenico Rana e Giovanni Brigante. 19 votanti, 19 sì. Durante l’assise provinciale, il presidente Florido ha inoltre comunicato che la giunta provinciale ha individuato la terna di nomi da segnalare al ministero dell’Università per la nomina del presidente del consiglio di amministrazione dell’istituto di Alta formazione musicale Paisiello. Ecco i nomi: Domenico Rana, Piero Capuzzimati e Stefano Basile. A scegliere sarà appunto il ministro Maria Chiara Carrozza.
I lavori del consiglio provinciale sono stati aggiornati a giovedì 9 maggio ore 11, per la discussione e approvazione del rendiconto finanziario 2012.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: