Taranto: quattro denunce nei controlli della Polizia

E’ di quattro denunce il bilancio di una serie di controlli effettuati dalla Polizia di Stato nel corso dell’ultimo fine settimana, e soprattutto in occasione delle manifestazioni presenti nel capoluogo, con particolare attenzione alla prevenzione e repressione dei reati predatori e di quelli contro il patrimonio. Gli Agenti del Commissariato Borgo, nel corso di una manifestazione musicale tenutasi nella rotonda del lungomare, hanno fermato alcuni giovani intenti a fumare uno “spinello”. Alla vista dei poliziotti i giovani hanno buttato immediatamente lo spinello nella vegetazione sottostante il lungomare. Da un successivo controllo, gli agenti hanno recuperato custoditi in un piccolo astuccio metallico, nella tasca di uno dei tre ragazzi 7 dosi di hashish per un peso complessivo di 7 grammi circa e la somma di 40 euro in banconote da piccolo taglio probabile provento dell’attività di spaccio. Dopo quanto recuperato, il ragazzo, poco più che maggiorenne, trovato in possesso dell’hashish è stato deferito in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente mentre gli altri due giovani fermati sono stati segnalati all’Autorità competente.
Gli Agenti della Sezione Volante, su indicazione della Sala operativa 113 sono intervenuti in Piazza Castello, dove era stato segnalato un uomo intento ad imbrattare con della vernice spray alcuni alberi. Giunti sul posto i poliziotti hanno individuato e bloccato l’uomo, un 65 enne originario della provincia di taranto, che aveva ancora in mano la bomboletta di vernice spray. I poliziotti hanno inoltre recuperato poi nelle immediate vicinanze una borsa un’altra bomboletta di vernice di colore rosso ed un coltello da cucina della lunghezza complessiva di 18 centimetri. L’attempato writer è stato denunciato in stato di libertà per imbrattamento, e possesso di ingiustificato di oggetti atti ad offendere.
Infine una coppia, residente ad Ostuni, nel tardo pomerigigo di ieri è stata denunciata per inosservanza al divieto di ritorno nel capoluogo jonico. I due, marito e moglie originari della provincia di Brindisi sono stati fermati a bordo di una Ford FOCUS nel corso di un posto di controllo effettuato dagli Agenti della Sezione Volante in Piazza Castello.

bombolette e coltello sequestrati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: