Taranto: prende a martellate il bus dopo invito a spegnere la sigaretta

Uno scatto d’ira sicuramente, ma resta inquietante l’esagerata violenza scaturita dalla ripetuta richiesta dell’autista rivolta ad un passeggero di spegnere la sigaretta. E’ accaduto nella tarda serata di ieri, in via Principe Amedeo a Taranto. A sedare gli animi gli Agenti del Commissariato Borgo, allertati dalla sala Operativa 113, che aveva avuto notizia di una lite in corso per strada. Giunti sul posto, i poliziotti hanno trovato due persone che discutevano animatamente nelle vicinanze di un autobus dell’AMAT. Dopo aver portato alla calma le parti i poliziotti hanno appreso che poco prima l’autista di un bus di linea aveva chiesto ripetutamente ad un passeggero di spegnare la sigaretta, ma inattesa e imprevedibile la reazione di quest’ultimo: con un martello che custodiva in una valigetta portattrezzi ha colpito ripetutamente un vetro divisorio all’interno dell’autobus mandandolo completamente in frantumi. Quando si è calmato, l’uomo un tarantino di anni 41, ha ammesso le sue responsabilità: èstato denunciato in stato di libertà per danneggiamento. Il martello con il quale aveva mandato in frantumi il vetro veniva posto sotto sequestro.

volanti in movimento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: