Taranto: nascondeva refurtiva e documenti falsi, denunciato dalla Polizia

Con l’accusa di ricettazione gli Agenti della “Sezione Falchi” della Squadra Mobile di Taranto hanno denunciato C.A., tarantino di 25 anni.
Gli Agenti impegnati in mirati servizi di contrasto ai reati predatori, hanno proceduto ad una perquisizione dell’appartamento del giovane, già noto alle Forze dell’Ordine per specifici precedenti. Al termine, hanno rinvenuto e recuperato all’interno di un armadio, un computer portatile, alcuni hard disk, 3 mazzi di chiavi, 2 chiavi di auto rispettivamente di una Mercedes e di una Opel e la somma di 490 euro in contanti, tutto ritenuto provento di furto.

refurtiva

Gli agenti hanno, inoltre, scoperto alcuni documenti d’identità falsi che riportavano sempre la foto del giovane denunciato e numerose buste paghe e C.U.D palesemente contraffatti, usati probabilmente per commettere delle truffe. Infine i “Falchi” sono riusciti a recuperare anche un piccolo involucro di cellophane contenente alcuni grammi di hashish oltre a tutto il necessario per il suo confezionamento. Dopo le formalità di rito è scattata la denuncia per il 25 enne mentre sono in corso indagini per risalire ai proprietari degli oggetti rubati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: